TRATTAMENTO AI FINI DELL'IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO

L'articolo 75, comma 3 della Legge 30/12/1991, n° 413, chiarisce che le prestazioni di servizi sostitutivi di mense aziendali oggetto dei contratti, anche d'appalto, effettuate dalle aziende di ristorazione nei confronti dei datori di lavoro con l'utilizzazione di appositi buoni pasto sono soggette ad I.V.A. con aliquota del 4% già prevista al n° 37 della Tabella A parte seconda, allegata al D.P.R. 26.1.1972, n° 633, per le somministrazioni di alimenti e bevande rese nelle mense aziendali.

L'articolo 75 sancisce inoltre l'indetraibilità dell'I.V.A. per il datore di lavoro in tutti i casi in cui il servizio di mensa non viene effettuato nei locali dell'impresa o in locali adibiti a mensa aziendale o interaziendale.

Il ristoratore al termine della prestazione e sempre tenuto all'emissione di ricevuta o scontrino fiscale. Quale corrispettivo riceve il buono pasto ed eventualmente il prezzo della consumazione in eccedenza rispetto al valore del buono.

Con cadenza periodica, normalmente mensile, viene emessa fattura a carico della società che ha emesso i buoni pasto con aliquota I.V.A. del 10% che attualmente e quella propria del servizio di somministrazione di alimenti e bevande. Tale documento, cosi come chiarito dalla Risoluzione  Ministeriale n. 383842 del 29/12/1980, potrà non riportare gli estremi delle ricevute fiscali cui la fattura si riferisce, purché nelle ricevute fiscali rilasciate al fruitore del servizio siano riportati oltre che l'intero corrispettivo della prestazione, l'importo rappresentato dal buono pasto sia che questo corrisponda in tutto o in parte al valore della consumazione.

ESCLUSIONE FISCALE

L'articolo 48 lett. d) del D.P.R. 22.12.86, n° 917 dispone che non concorrono a formare il reddito da lavoro dipendente le somministrazioni in mense aziendali, o le prestazioni sostitutive, anche se affidate a terzi. Da tale definizione si evince che qualora il servizio mensa aziendale viene espletato mediante utilizzo di buoni pasto l'esclusione dalla base imponibile permane. L'articolo 3 della Legge 23/12/1996, n° 662, in vigore dal 01/01/97, modifica l'articolo 48 lett. d) del D.P.R. 22.12.86, n° 917 escludendo dalla determinazione del reddito di lavoro dipendente le prestazioni sostitutive di mensa fino all'importo complessivo giornaliero di lire 10.000.

L'articolo 3 del Decreto Legislativo 02109/1997, n° 314, assimila il trattamento fiscale a quello contributivo ed eleva la soglia di esclusione complessiva giornaliera per le prestazioni sostitutive di mensa a lire 10.240.

ESCLUSIONE CONTRIBUTIVA

L'articolo 17 del Decreto Legislativo n.S03 del 30/12/1992 sancisce l'esclusione dalla base imponibile, per il computo dei contributi previdenziali ed assistenziali e per gli effetti relativi alle conseguenti prestazioni, i corrispettivi dei servizi di mensa predisposti dal datore di lavoro con riguardo alla generalità dei lavoratori per attività connesse con 1'attività lavorativa. La Circolare 23 del 30/01/l997 fissa il tetto di esclusione dalla base contributiva in lire 10.240 a pasto.

CONVENZIONI

Gazzetta Ufficiale N. 13 del 17 Gennaio 2006 - D.P.C.M. del 18 novembre 2005

Art. 8. Convenzioni
1. Le convenzioni stipulate tra le societa' di emissione di buoni pasto e i titolari degli esercizi convenzionabili di cui all'art. 4 contengono:
a) l'indicazione del termine di pagamento da parte della societa' di emissione dei buoni pasto utilizzati presso gli esercizi convenzionati;
b) la durata del contratto, le condizioni anche economiche, ed il termine del preavviso per l'eventuale rinegoziazione o la disdetta;
c) le clausole di utilizzabilita' del buono pasto, relative alle condizioni di validita' ed ai limiti di utilizzo, nonche' ai termini di scadenza, specificati in modo espresso ed uniforme:
d) l'indicazione dello sconto incondizionato e di eventuali altri corrispettivi riconosciuti alle societa' di emissione;
e) l'indicazione del termine, non inferiore a sei mesi dalla data di scadenza del buono pasto, entro il quale l'esercizio convenzionato potra' validamente richiedere il pagamento delle prestazioni effettuate.
2. Le convenzioni di cui al comma 1 possono essere stipulate e modificate, con specifica accettazione delle parti, esclusivamente in forma scritta.

ALTRI RIFERIMENTI

L 25/3/97 n° 77 art. 4 - disposizioni in materia di commercio e di camere di commercio - servizi sostitutivi di mensa;

CIR 16/4/92 iva - servizi sostitutivi delle mense aziendali - aliquota applicabile;

RIS 31/3/95 n° 79/E prot. 12-379 - iva - soministrazione di pasti su presentazione di buoni da parte di soggetti convenzionati - obbligo di emissione della ricevuta fiscale;

RIS 3/4/96 n° 49/E prot. 7/166 - iva - base imponibile - prestazione di servizi sostitutivi di mensa aziendale finalizzati ad assicurare somministrazioni di pasti da parte di pubblici esercizi convenzionati;

RIS 30/12/82 prot.8/1114 - accertamento - ritenuta sul valore della mensa aziendale;

RIS. 17/05/05 N. 63/E  - Somministrazione di alimenti e bevande mediante un badge elettronico, denominato "Card"

 



Per effettuare la richiesta on-line direttamente da questo sito, è possibile compilare il modulo sottostante:

Attenzione: i campi contrassegnati da * sono obbligatori!

Azienda PrivataEnte Pubblico
Richiediamo InformazioniRichiediamo un'offerta

Ai sensi della legge 196/03 sulla tutela dei dati personali si autorizza espressamente la ditta Aflor Service srl a trattare elettronicamente e a conservare i dati contenuti nel seguente form. I dati in oggetto saranno utilizzati esclusivamente per l'invio di materiale informativo, promozionale e commerciale. Per ottenere la cancellazione o l'aggiornamento di questi dati si dovrà scrivere a info@buonipasto.it

Si
No

Per effettuare la richiesta on-line direttamente da questo sito, è possibile compilare il modulo sottostante:

Attenzione: i campi contrassegnati da * sono obbligatori!

Azienda PrivataEnte Pubblico
Richiediamo InformazioniRichiediamo un'offerta

Ai sensi della legge 196/03 sulla tutela dei dati personali si autorizza espressamente la ditta Aflor Service srl a trattare elettronicamente e a conservare i dati contenuti nel seguente form. I dati in oggetto saranno utilizzati esclusivamente per l'invio di materiale informativo, promozionale e commerciale. Per ottenere la cancellazione o l'aggiornamento di questi dati si dovrà scrivere a info@buonipasto.it

Si
No

Per effettuare la richiesta on-line direttamente da questo sito, è possibile compilare il modulo sottostante:

Attenzione: i campi contrassegnati da * sono obbligatori!

Azienda PrivataEnte Pubblico
Richiediamo InformazioniRichiediamo un'offerta

Ai sensi della legge 196/03 sulla tutela dei dati personali si autorizza espressamente la ditta Aflor Service srl a trattare elettronicamente e a conservare i dati contenuti nel seguente form. I dati in oggetto saranno utilizzati esclusivamente per l'invio di materiale informativo, promozionale e commerciale. Per ottenere la cancellazione o l'aggiornamento di questi dati si dovrà scrivere a info@buonipasto.it

Si
No